Tra realtà e falsi miti, conoscere meglio l’Africa

Condividi su:
Pin Share

L’Africa è un continente dalla straordinaria bellezza che cattura chi la visita per la ricchezza dei paesaggi e la sua grande complessità.
È un continente dell’anima, si dice.

Falsi miti sull'Africa.

Non si riesce a capire esattamente cosa sia, ma una volta conosciuto il cuore di questa antica terra, è probabile venirne inguaribilmente conquistati per tutta la vita. L’Africa è un incantevole grande arazzo fatto di paesaggi mozzafiato, fauna incontaminata, notti stellate, antiche civiltà e musica e suoni pieni di sentimento.

Molte persone che non la hanno mai visitata spesso hanno un’idea sbagliata di questo continente. Che sia solo pericoloso, sporco e arretrato. Si tratta di un modo di vedere le cose molto lontano dalla verità. Sebbene il continente nero possa essere misterioso, enigmatico e pieno di contrasti è ampiamente frainteso.

Per chi ancora vede l’Africa come luogo molto distante e come una realtà molto o troppo diversa dalla nostra, abbiamo raccolto alcuni dei più diffusi falsi-miti per darne una spiegazione più completa.

Continua a leggere

Burundi: usi, costumi e modi di vivere

Condividi su:
Pin Share

Il popolo burundese è composto principalmente da tre etnie: Batwa, Tutsi e Hutu.
Nonostante si possano trovare delle differenze nelle rispettive abitudini, così come ci sono delle diversità tra gli abitanti delle città più grandi (Bujumbura in particolare) e la popolazione che vive nelle aree più rurali o collinari, esistono delle pratiche sociali simili in tutto il Paese, che, anzi, ha una comune base culturale abbastanza omogenea per usi e costumi in Africa.

Costumi africani e burundesi.

La famiglie e il nucleo famigliare allargato costituiscono la struttura più naturale per la costruzione della propria identità per la gran parte dei burundesi: a partire dalla nascita sino alla morte, passando dalle nozze alle difficoltà di tutti i giorni, la famiglia è il punto di partenza della vita di ognuno.

Allo stesso tempo le persone che vivono più vicine e con cui si è più in contatto, sia nelle città che nelle aree più isolate, diventano dei testimoni privilegiati e dei fedeli amici per tutte le tappe della vita di ogni burundese.

Continua a leggere

Kangaroo Mother Care, aiutare il Burundi

Condividi su:
Pin Share

La Kangaroo Mother Care, KMC, è un metodo di cura del neonato pretermine la cui essenza risiede nel contatto pelle a pelle prolungato tra la madre e il bambino.
La sua efficacia è nell’essere una metodica semplice e applicabile ovunque il cui principale obiettivo è la promozione della salute e del benessere nel neonato pretermine.

KMC - Kangaroo Mother Care.

Il metodo fu introdotto per la prima volata in Colombia, a Bogotà, da Rey e Martinez  alla fine degli anni 1970, per compensare alla mancanza di termoculle. Negli anni successivi ha trovato una diffusione a livello mondiale e ad oggi rappresenta il “gold standard” nella presa in carico dei neonati prematuri o di piccolo peso nei paesi a risorse limitate.

In questi Paesi è indicata dall’OMS come metodo ideale per la crescita dei bambini nati prematuri o di piccolo peso.

Continua a leggere