Destinare il 5 per mille ad attività a scopo benefico

Destinare ad onlus il 5 per mille

E’ possibile destinare il 5 per mille ad Amahoro Onlus al codice fiscale 93166960232

Perchè donare il 5 per mille?

Si parla molto della possibilità di fare questo tipo di operazione, ma spesso manca un po’ di chiarezza o di una motivazione valida per usufruire di questo tipo di misura fiscale.

Il 5 per mille è stato istituito in maniera sperimentale a partire dal 2006 con la legge Finanziaria, per sostenere le organizzazioni non a scopo di lucro e le attività di ricerca scientifica e sanitaria svolte da associazioni e onlus.

Ad oggi è’ divenuto un mezzo essenziale per il sostentamento degli enti non profit.

I contribuenti, con il 5 per mille, possono infatti destinare una quota dell’IRPEF – pari per l’appunto al 5 per mille – a enti o associazione che svolgono attività di interesse e promozione sociale, volontariato e ricerca medica e scientifica.

Non si tratta di una donazione e non si può detrarre dalle tasse e le connesse agevolazioni fiscali non sono incluse, ma non comporta nessun tipo di onere aggiuntivo, in quanto il contribuente è in ogni modo tenuto a corrispondere l’IRPEF: in sostanza non ha alcun costo.

Grazie al 5 per mille il cittadino ha una grande opportunità: può decidere egli stesso a chi destinare una parte delle tasse sul proprio reddito.

In questo modo, si ha la possibilità di garantire una crescita e uno sviluppo più equilibrato e solidale del cosiddetto terzo settore e ed è anche possibile contribuire al finanziamento di attività a scopo benefico con modalità da cui normalmente i comuni cittadini sono esclusi

La trasparenza e il buon uso del 5 per mille sono garantiti dal fatto che tutti i beneficiari, enti e associazioni, sono tenuti a dimostrare il modo in cui hanno impiegato le risorse e le donazioni ricevute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *